Massimiliano Lopetrone, il libero ambizioso e deciso della SportSpecialist Volley Reggio Calabria

Deciso, nessun tentennamento, con l’intraprendenza di chi sa cosa vuole prendersi dalla vita, come farlo, dove e con quali compagni di viaggio. Appare così, sin dal contatto iniziale, Massimiliano Lopetrone, libero sul quale la SportSpecialist Volley Reggio Calabria ha investito le sue fiches per sfondare le porte del campionato di Serie B Nazionale.

Un ruolo, quello di libero, che la nuova leva della squadra allenata da Antonio Polimeni, sente come proprio, visceralmente, nonostante per anni sia stato insediato nello spot di schiacciatore. Una posizione in campo che, però, non era quella assegnatagli dal destino avvertito come ineluttabile: libero nella percezione interiore e per attribuirgli le mansioni da libero, nuovamente espletate lo scorso campionato a Cinquefrondi, il coach lo ha preso con sé in riva allo Stretto. Un legame, quello con il mister, che poggia su basi resistenti: “Ne ammiro le capacità ormai da anni e so perfettamente che quando è lui a menare le danze state pur certi che verrà fuori qualcosa di importante, perché è sempre al bersaglio grosso che lui pensa quando la sua mente partorisce qualcosa. Sarebbe stato da pazzi dirgli di no”. Infatti i colloqui finalizzati al trasferimento sono stati fulminei. A spostare la traiettoria di carriera di Massimiliano Lopetrone verso Reggio Calabria è stata anche la presenza degli atleti che compongono la squadra: “Scorrere i loro nomi mi ha dato la conferma ulteriore di ciò che pensavo. Sono giocatori da cui voglio imparare e che mi aiuteranno a concretizzare gli intenti prefissati”. Massimiliano non è abituato a nascondersi dietro parole di circostanza: “L’ambizione non può che essere quella di vincere ed il progetto che sta alle radici di questo proposito – lo dice come fosse l’epilogo di un programma da seguire alla lettera – è straordinariamente stimolante”.

Professione libero, alto 185 centimetri, Massimiliano Lopetrone ha visto i natali a San Giovanni in Fiore, in provincia di Cosenza, il 30 aprile 2002. La sequenza di esperienze con le giovanili parte a 11 anni. Da allora la maglia della locale Volley SGF è stata la sua seconda pelle. Tanta, tantissima Serie D fino a quando, annata sportiva 2019/2020, si è incarnato il momento della sterzata in direzione di Cinquefrondi, la casa in cui ad aspettarlo c’era la Serie B, oltre all’Under 19 con la quale ha vinto il campionato.

Contenuti correlati