Marijuana nascosta nel mobile: 23enne arrestato dalla Polizia

Nel pomeriggio di ieri il personale del Commissariato di Rossano Calabro, in provincia di Cosenza, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e del Reparto Cinofili della Polizia di Stato di Vibo Valentia, ha tratto in arresto F.G., 23enne residente a Crosia.
In particolare, a seguito di appositi servizi finali all’individuazione di possibili piazze di spaccio presenti sul territorio, gli agenti hanno individuato e successivamente effettuato una perquisizione nell’appartamento dell’arrestato.
All’interno dell’abitazione, abilmente occultata in un mobile, sarebbe stata rinvenuta marijuana pronta allo spaccio ed un bilancino di precisione.
Dell’avvenuto arresto è stato avvisato il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dal Procuratore Capo Eugenio Facciolla, che ne ha disposto la traduzione presso la locale Casa Circondariale di Castrovillari Nel corso degli stessi controlli è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione di domicilio il cittadino romeno J.P., 49 anni.
Nello specifico, nel pomeriggio di ieri è pervenuta una richiesta di aiuto da parte di un’anziana signora di 83 anni che, terrorizzata, diceva che fuori dal balcone della sua abitazione c’era una persona che con calci e pugni cercava di sfondare l’infisso del balcone per entrare.
Prontamente intervenuti sul posto, gli agenti hanno bloccato immediatamente il denunciato, che alla vista degli agenti ha cerczto di darsi alla fuga.
La signora sin da subito ha identificato il denunciato nel compagno della sua badante.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento