Marijuana e munizioni, arrestati due fratelli

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Bianco, con il supporto di militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” di Vibo Valentia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gio presso il Tribunale di Locri, nei confronti di un 54enne di San Luca.

L’arrestato è stato identificato dai Carabinieri – che hanno poi richiesto l’emissione del provvedimento cautelare – quale complice del fratello Sebastiano 59enne, arrestato pochi giorni fa mentre trasportava un sacco contenente 10 kg di marijuana.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti, infatti, il soggetto era in compagnia del fratello e trasportava anch’egli un sacco con all’interno 12 kg di marijuana. A differenza del fratello, colto in flagranza di reato, egli era riuscito a fuggire a piedi tra la fitta vegetazione ed a far perdere le proprie tracce abbandonando sul posto il sacco con lo stupefacente, poi rinvenuto e sequestrato dai militari dell’Arma.
Proprio a seguito di tale episodio, i Carabinieri della Stazione di San Luca hanno avviato immediate indagini che hanno consentito di identificarlo e di richiedere il provvedimento cautelare.
Durante le operazioni di perquisizione, in un’abitazione nella disponibilità dell’arrestato sono state inoltre rinvenute e sequestrate 109 cartucce per fucile di vario calibro, detenute illegalmente.
A seguito dell’arresto, proprio come il fratello qualche giorno fa, l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento