Marijuana coltivata in casa: arrestato un 28enne

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione di reati in materia di spaccio di stupefacenti, i militari della Stazione Carabinieri di Longobucco hanno tratto in arresto in flagranza un 28enne, poiché indagato per il reato di coltivazione di sostanza stupefacente.

I Carabinieri, infatti, nell’ambito delle attività istituzionali hanno proceduto al controllo dell’abitazione dell’uomo trovandosi di fronte, ad una attività di coltivazione della marijuana: l’uomo aveva ricavato uno spazio all’interno del quale deteneva i vasi con all’interno le piante da cui ricavare lo stupefacente.
Nel complesso i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro otto piante di marijuana di altezza media di circa 70 centimetri e materiale per la coltivazione.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato rimesso in libertà su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Castrovillari, non ritenendo sussistenti allo stato esigenze di natura cautelare, per cui si procederà alla convalida dell’arresto.
Il risultato operativo si inserisce in una serie di controlli voluti dal Comando provinciale Carabinieri di Cosenza diretti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto tra i più giovani.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento