Marco Martino eletto consigliere nazionale Anci

Nell’accordo Anci che ha portato alla rielezione del sindaco di Bari, Antonio De Caro, l’Udc ha garantito il suo sostegno alla vittoria della mozione grazie ad una rete di amministratori presenti su tutto il territorio nazionale.

Numerosi gli amministratori locali delegati al voto iscritti al partito dello scudocrociato. Un’azione che ha permesso al partito centrista di esprimere la propria voce nel Consiglio nazionale Anci, istituzione nazionale dei Comuni molto importante che aggrega amministratori di tutta Italia e che spesso si confronta con le più alte istituzioni statali nella discussione dei problemi e delle necessità appartenenti ai tanti comuni. Il leader nazionale Lorenzo Cesa ha deciso di dare fiducia al giovane sindaco di Capistrano, Marco Martino. A soli 29 anni, Martino ha alle spalle ben 8 anni di amministrazione attiva, circa tre dei quali da sindaco, essendo ancora oggi uno dei più giovani in Italia. Da qualche anno coordinatore nazionale Giovani Udc si è sempre “speso per difendere il territorio e risolvere i problemi”. Noto per aver rinunciato alla sua indennità offrendola alla riuscita del progetto “Meno Soli” rivolto alle fasce di terza età, concorre per un posto al  Consiglio regionale della Calabria. Quest’ultima elezione infatti è stata proprio voluta dal segretario nazionale Udc e dal senatore Antonio De Poli, presidente del partito dello scudocrociato. Soddisfatto, dunque, il sindaco di Capistrano Marco Martino che si è detto “onorato ed orgoglioso di poter rappresentare le istanze degli amministratori all’interno di una delle più importanti sedi preposte di discussione”. Ha poi ringraziato il partito ed i suoi dirigenti per aver creduto e riposto fiducia nella sua persona. Il giovane sindaco infine ha promesso “massimo impegno per la risoluzione delle mille problematiche che attanagliano i comuni”. Martino punta ora a dare una rappresentanza a “quei territori che finora sono rimasti sprovvisti”.

Contenuti correlati