Lsu/Lpu senza rinnovo nel Vibonese, Cgil pronta alla mobilitazione: “Condizione vergognosa e ingiustificata”

“Per i lavoratori Lsu ed Lpu, da mesi rimasti senza rinnovo contrattuale, è arrivato il momento di dire basta!”. Il monito arriva dalla Cgil di Vibo Valentia per la quale “ancora una volta, a pagarne il maggiore prezzo è il nostro territorio: su 4600 precari di lungo corso in tutta la regione Calabria, solo un centinaio sono stati esclusi dalla possibilità lavorativa, e di questi in gran parte proprio nei comuni del Vibonese”. “È finito il tempo delle attese – avverte il sindacato – delle promesse, dei rinvii incerti ed di ogni altra mediazione o negoziato. La loro vertenza ha bisogno di trovare una soluzione immediata, senza ulteriori indugi. Provati, dunque, tutti i tentativi possibili, come sindacato siamo pronti ora ad alzare i toni della protesta”.
“Per tale ragione – specifica la Cgil – domani, alle 10, nella Sala consiliare del Comune di Arena, incontreremo tutti i lavoratori con il precipuo intendimento di concordare e promuovere un percorso di mobilitazione permanente, con l’unico obiettivo di porre fine a tale vergognosa ed ingiustificata condizione. Dopo aver espletato tutti i passaggi formali, istituzionali e politici, ancora una volta questa sembra essere l’unica vera strada percorribile”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento