“L’Aterp riqualifichi le case popolari dei piccoli centri”: la proposta di Molinaro

“Il nostro sistema di protezione sociale, in particolare per le categorie svantaggiate, non può avere una ‘prima linea’ come quella della casa sguarnita ma deve rafforzarla e potenziarla. Riprogrammare ed investire i fondi comunitari sul ‘Piano Casa a Consumo Suolo Zero’, utilizzare i Super Bonus al 110% per le ristrutturazioni può fare solo bene alla Calabria”.

È quanto sostiene il consigliere regionale della Lega Pietro Molinaro, secondo il quale “un rilancio dell’edilizia sostenibile e dei comparti connessi è indispensabile per sostenere la ripartenza post-emergenza Covid-19, migliorare la qualità degli alloggi delle fasce più deboli è proprio questa la vocazione dell’edilizia sociale”. “Rilevare e riqualificare da parte dell’Aterp Calabria – sostiene – le case abbandonate nei centri storici in particolare dei piccoli Comuni, permetterebbe di ripopolarli, così come una sana riqualificazione urbana delle periferie per non continuare a farle essere degradate. Altri sistemi per sviluppare l’edilizia sociale sono solo speculazioni che consumano suolo; in alcune Regioni che lo hanno sperimentato il ‘Social Housing’ è miseramente fallito. Una grande intesa tra Comuni e Regione attraverso l’Aterp – conclude – è utile e necessaria per dare casa a tante famiglie calabresi”.

Contenuti correlati