Lancia pezzi di mobilio, chiede soldi e minaccia: arrestato giovane nigeriano ospitato in un centro accoglienza

I carabinieri della Stazione di Briatico hanno arrestato un nigeriano di 20 anni per tentata estorsione. In particolare, i militari sono intervenuti, presso il centro accoglienza migranti stranieri “Costabella”, unitamente a quelli della radiomobile, su richiesta di alcuni operatori poiché il ragazzo era andato in escandescenza e stava lanciando pezzi del mobilio in mezzo alla strada. Riportato a più miti consigli, il giovane – alla presenza dei carabinieri – ha effettuato l’ennesima richiesta di denaro con relative minacce di morte fatta a uno degli operatori del centro. Di conseguenza, è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Vibo Valentia.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento