La Strada e Riabitare Reggio sollecitano il Comune a trovare subito i locali per i tamponi effettuati dai Medici di Medicina Generale

"Chiediamo che su questo aspetto si trovi un pronto accordo con l’Asp"

“Apprendiamo con piacere – fanno sapere La Strada e Riabitare Reggio – che è stato siglato l’accordo fra il Dipartimento Regionale per la Tutela della Salute e i sindacati dei Medici di Medicina Generale, per il tracciamento dei soggetti positivi.
Sentiamo in questi giorni di molte persone con sintomi che potrebbero essere ascritti al Coronavirus che restano in casa in attesa di un tampone, senza possibilità di ricevere questo esame fondamentale.


Non c’è più tempo da perdere. Invitiamo il Comune di Reggio Calabria e il sindaco in primis, come massima autorità sanitaria locale, in accordo con l’Azienda sanitaria provinciale a voler individuare e mettere a disposizione prestissimo dei locali in cui questo esame possa essere svolto”. “Occorrono locali – rimarcano La Strada e Riabitare Reggio – in cui i Medici di Medicina Generale possano effettuare il tampone. Chiediamo che su questo aspetto si trovi un pronto accordo con l’Asp e che questo modello assistenziale fondamentale trovi attuazione sul nostro territorio.
Anche sull’individuazione dei locali idonei a tale attività indispensabile, i movimenti La Strada e Riabitare Reggio si pongono in ascolto costruttivo per trovare soluzioni operative celeri al servizio della città”.

Contenuti correlati