La Strada e Riabitare Reggio lasciano capire per quale città lavorano: “Copie del programma in pillole disponibili in scrittura Braille”

L'obiettivo è quello di una Reggio inclusiva, giusta, equa

La Strada e Riabitare Reggio, movimenti che alle prossime Comunali sostengono la candidatura a sindaco di Saverio Pazzano, comunicano la disponibilità, presso la sede in via Santo Stefano da Nicea, di copie del proprio programma in pillole redatte in scrittura Braille.


“I due movimenti è riferito in un comunicato – porgono un grande ringraziamento a chi le ha realizzate, con cura e pazienza, e ribadiscono l’impegno a stare sempre dalla parte di chi affronta una disabilità e a battersi al fianco di chi si impegna per rimuovere delle barriere, fisiche e mentali, per affrontare le difficoltà quotidiane e proporre una strada per il loro superamento.
Nel programma de La Strada e di Riabitare Reggio, in cui un ruolo centrale gioca la cura della persona, è presente infatti una visione di città inclusiva, in cui un welfare di comunità e di prossimità non abbandoni chiunque si trovi in una condizione di svantaggio. Nell’idea di città delle liste a sostegno di Saverio Pazzano, nessuno deve restare indietro. Le istituzioni e la comunità devono mettere tutte e tutti in condizione di fruire appieno degli spazi e dei tempi urbani.
Nel corso di questi due anni, La Strada ha costruito un percorso condiviso sul territorio e fin dal primo momento ha lavorato alla luce della Costituzione”. “In particolare – si sottolinea nel documento – oggi possiamo trovare nelle scelte del Movimento un chiaro riferimento all’articolo 3, che recita ‘È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”, nonché dell’articolo 32: ‘La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività’. Nelle scelte e nelle attenzioni con cui La Strada e Riabitare Reggio conducono la campagna elettorale con Pazzano Sindaco si evidenziano già i segni della città che intendono realizzare. Una Reggio inclusiva, giusta, equa. È chiaro che percorsi del genere non si improvvisano in un giorno, per questo con determinazione e coerenza Saverio Pazzano ha iniziato da tempo un lavoro attento alla questione salute e alle problematiche connesse alla disabilità, lavorando con le realtà del territorio e facendosi affiancare dai migliori tecnici ed esperti.
Con il programma stampato in Braille la Strada e Riabitare Reggio non intendono certo aver risolto un problema, ma lasciano capire chiaramente per quale città lavorano, quale visione di città porteranno a Palazzo San Giorgio”.

Contenuti correlati