La Serie B che verrà

Quando mancano cinque giornate alla conclusione della regular season della Serie B edizione 2019-2020, la Serie C è già terminata da un pezzo e i primi nomi delle squadre che a partire dall’anno prossimo prenderanno parte al campionato cadetto sono già note. Con la decisione del Consiglio Federale di cristallizzare la classifica al momento della sosta imposta dall’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese, Monza, Vicenza e Reggina sono state ufficialmente promosse in Serie B e l’anno prossimo si daranno battaglia nella seconda competizione professionistica nazionale in ordine di importanza.


La cavalcata della Reggina: un trionfo meritato

Se è vero che alla vigilia del campionato erano stati in molti a inserire la Reggina tra le candidate per un posto nelle zone alte della classifica, è altrettanto vero che nessuno all’epoca avrebbe potuto immaginare che alla fine gli amaranto avrebbero vinto il campionato con un tale vantaggio. All’inizio di questa stagione, la compagine indicata da tutti gli addetti ai lavori come la principale indiziata per il ritorno immediato in Serie B era il Bari del presidente De Laurentiis. I pugliesi, nonostante l’enorme budget a disposizione grazie anche al contratto di sponsorizzazione tecnica con Kappa, si sono resi protagonisti di un campionato sottotono e non sono mai riusciti a trovare quella continuità di risultati che gli avrebbe garantito il primato. I galletti, a ogni modo, sono ancora tra i favoriti assoluti per la conquista di posto in cadetteria e saranno chiamati a vincere la partita contro la Ternana valevole per i quarti di finale dei playoff di Serie C in corso in queste settimane. La continuità di risultati, invece, anche un po’ a sorpresa, è riuscita a trovarla sin da subito la Reggina di mister Toscano che, anche grazie alla campagna acquisti invernale condotta dal presidente Gallo e dal direttore sportivo Taibi, è riuscita a dominare il campionato in lungo e in largo, garantendosi l’accesso alla Serie B. Situazione diversa per il campionato cadetto, in cui c’è molto ancora da decidere e all’11 di luglio, secondo le scommesse sportive di Betway, a quota 1,80, il Crotone è la favorita assoluta per la promozione diretta in massima serie. In casa Reggina, invece, l’attenzione è già rivolta alla pianificazione della prossima stagione, con l’acquisto del francese ex Milan Jérémy Ménez che fa sognare i calabresi in ottica futuro. La sensazione, a ogni modo, è che il talento francese sia solo il primo acquisto di una lunga serie e che il presidente Gallo non voglia andare in Serie B per restarci, ma per tentare immediatamente l’assalto alla massima serie.

La Serie B che verrà
Come detto, nonostante la stagione di Serie B sia ancora in corso, sono già arrivati i primi verdetti e le sorprese non sono mancate. Le neopromosse Monza, Vicenza e Reggina sono tutte società con una presidenza forte alle spalle e l’impressione è che tutte e tre l’anno prossimo saranno già pronte per lottare per un posto nei playoff. Il Monza, grazie al fondamentale apporto del presidente Berlusconi e del direttore sportivo Galliani, ha dominato il Girone A di Serie C dalla prima giornata ed è già al lavoro per allestire una rosa competitiva in vista della prossima stagione. La Lanerossi Vicenza, invece, nel girone B di Serie C è riuscito a fare la differenza a cavallo tra il 2019 e il 2020 e i biancorossi si sono garantiti il ritorno in cadetteria con ampio merito. Chi invece non farà parte del prossimo campionato di Serie B è il Livorno, con i toscani che a quota 21 punti sono l’unica squadra già aritmeticamente retrocessa. Il presidente Spinelli, da anni criticato dalla piazza toscana, sta già pensando al prossimo campionato e, non senza polemiche, si è già liberato di tutti i calciatori in scadenza di contratto al 30 giugno. Fortemente indiziate per il ritorno in terza serie, sono inoltre Cosenza e Trapani che, al penultimo e al terzultimo posto, distano rispettivamente cinque e sei punti dalla zona playout attualmente occupata dalla Juve Stabia e dall’Ascoli.


La Serie B 2020-2021 sta già prendendo forma: mentre in Serie C il Bari resta la favorita per la vittoria del playoff, in Serie B Cosenza e Trapani sono le principali candidate alla retrocessione.

Contenuti correlati