La Polizia di Vibo ha arrestato un sorvegliato speciale

L'uomo, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari

La Polizia di Stato di Vibo Valentia ha arrestato Domenico Macrì, trentacinquenne, pregiudicato, con diversi precedenti per associazione per delinquere di stampo mafioso, armi, estorsione ed altro, sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, per la violazione delle relative prescrizioni.

Personale della Squadra Mobile, infatti, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori disposti dal Questore, ha notato il soggetto a bordo di un’autovettura, in compagnia di due persone anch’esse gravate da numerosi precedenti penali e di polizia. Il conseguente controllo ha consentito di accertare come Macrì fosse sottoposto alla misura di prevenzione, tra i cui obblighi compare proprio quello di non associarsi a soggetti pregiudicati. Tratto in arresto, l’uomo, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Contenuti correlati