La Corte d’Appello di Catanzaro assolve l’ex presidente di Fincalabra Umberto De Rose

Il fatto non costituisce reato. Con questa motivazione, la Corte d’Appello di Catanzaro ha assolto l’ex presidente di Fincalabra e Confindustria regionale Umberto De Rose. L’accusa era di abuso d’ufficio. In particolare, De Rose aveva subito la condanna in primo grado (1 anno e 8 mesi di reclusione) perché ritenuto responsabile dell’assunzione “d’ufficio” di 3 tutor da impiegare nelle attività relativa al bando per il microcredito. Gli avvocati Gregorio Viscomi e Franco Sammarco hanno manifestato la loro soddisfazione per l’esito positivo della vicenda per il loro assistito.

Contenuti correlati