Juventus-Lazio: la presentazione del match scudetto

La Serie A sta per volgere al termine dopo la lunga interruzione e sembra proprio che lo scudetto finirà ancora una volta nelle mani della Juventus. I bianconeri, però, dovranno superare ancora qualche ostacolo prima di lasciarsi andare ai festeggiamenti. Il calendario prevede qualche big match in queste ultime giornate e il 20 luglio sarà il giorno di Juventus-Lazio, una sfida che ha già regalato parecchie emozioni nel corso di questa stagione. Basti pensare alla Supercoppa di Doha che i bianconeri hanno perso contro i biancocelesti a una manciata di giorni dalla sconfitta subita invece in campionato.

La Juventus, che avrà il vantaggio di giocare in casa, è consapevole del fatto che l’andamento della squadra si è rivelato molto incerto negli ultimi tempi e non vuole più sbagliare. Cristiano Ronaldo resta sempre la solita superstar della rosa di Maurizio Sarri e, in un modo o nell’altro, riesce ad andare a segno volentieri. Alla Juve brucia ancora la recente sconfitta in finale di Coppa Italia contro il Napoli e di conseguenza vincere questo scudetto avrà il sapore di una bella boccata d’aria. La panchina del tecnico toscano è sempre in bilico: a Torino non si è mai visto il bel gioco proposto a Napoli e a tratti al Chelsea condotto alla vittoria dell’Europa League. Come se non bastasse, nessuno degli elementi della rosa bianconera ha conosciuto un miglioramento del proprio rendimento e qualche singolo come Miralem Pjanic ha preferito di gran lunga trasferirsi al Barcellona.

La Lazio, invece, si trovava a un solo punto di svantaggio rispetto alla Juventus prima della ripresa del campionato, ma non è riuscita a mantenere i ritmi necessari per restare alle calcagna dei bianconeri. I biancocelesti contavano molto sull’assenza di impegni al di là del campionato, ma col nuovo calendario il discorso è cambiato radicalmente. Se prima i biancocelesti potevano giocare solo una volta alla settimana, dosando le energie, nelle ultime settimane sono stati costretti a scendere in campo ogni 3 giorni. Durante l’intera annata gli aquilotti erano riusciti a non far emergere questa lacuna, ma così è diventato impossibile nasconderla.

Insomma, finora i capitolini hanno fatto molto bene anche perché non avevano troppe distrazioni. In Europa League l’eliminazione è arrivata nella fase a gironi, mentre in Coppa Italia la sconfitta è giunta agli ottavi per mano del Napoli, al San Paolo. Per non correre troppi rischi ed evitare infortuni, tutte le squadre stanno approfittando della possibilità di effettuare 5 sostituzioni fino al termine del campionato, ma nel caso della Lazio questa novità non è stata sufficiente per scongiurare problemi muscolari. La Lazio aveva ottenuto moltissimi risultati utili prima dello stop e i presupposti per vincere il titolo nazionale c’erano tutti. Il sogno dello scudetto è dunque rimandato, ma l’obiettivo stagionale è stato comunque raggiunto: il ritorno in Champions League.

La partita tra Juventus e Lazio vedrà affrontarsi quindi due formazioni poco distanti in classifica. Entrambe le squadre hanno realizzato una settantina di goal finora. I biancocelesti, però, possono contare su uno dei migliori bomber della Serie A come Ciro Immobile, a caccia del titolo di capocannoniere. I pronostici appaiono abbastanza complicati in un match del genere, ma le quote su Juventus-Lazio parlano chiaro a favore dei bianconeri. Non ci resta che aspettare e vedere come finirà.

Contenuti correlati