Ionadi, fucile da caccia a canne mozzate nascosto in un’abitazione: arrestato un 32enne

Nell’ambito del potenziamento dei servizi di contrasto alla criminalità disposti dal Questore di Vibo Valentia, i poliziotti della Squadra Volante, coordinati dal Commissario Pullano, nel pomeriggio di ieri, hanno eseguito una perquisizione domiciliare in un’abitazione ubicata nel territorio del comune di Ionadi, rivenendo un fucile da caccia calibro 12 con entrambe le canne mozzate e con la bascula priva di matricola.

L’arma si trovava abilmente occultata all’interno dell’abitazione e pronta all’uso, avendo una cartuccia a palla singola già presente in una delle due canne. Il detentore del fucile, un uomo di trentadue anni già noto alle Forze di Polizia, è stato, quindi, tratto in arresto e dovrà rispondere di detenzione illegale di arma clandestina e alterata, nonché di ricettazione della stessa e di detenzione illegale della cartuccia. Il possesso di un’arma con siffatte caratteristiche suscita particolare allarme, in quanto l’accorciamento delle canne agevola il porto e l’occultamento del fucile, potenziandone, fra l’altro, anche la micidialità. Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica presso il locale Tribunale. 

Contenuti correlati