Intimidazioni nel Vibonese: busta con proiettili e rosario a tecnico comunale

Le indagini sono ora nelle mani della Polizia

Si sono serviti di nastro adesivo per fissare alla saracinesca di un garage comunale una busta al cui interno avevano sistemato sei proiettili ed un rosario: destinatario il geometra 63enne Sebastiano Panzitta, già responsabile dell’ufficio Tecnico comunale a Joppolo, in provincia di Vibo Valentia.

Le indagini sono ora nelle mani della Polizia dopo che la stessa vittima dell’intimidazione ha denunciato l’accaduto. L’attività degli inquirenti si sta adesso concentrando sull’operato del funzionario che negli anni scorsi si è occupato, tra l’altro, dell’abbattimento di fabbricati abusivi. I giudici della Corte d’Appello di Catanzaro hanno annullato l’allontanamento di Panzitta da parte del Comune, obbligato dalla sentenza a reintegrarlo, sebbene in qualità di tecnico senza più l’incarico direttivo ricoperto fino al momento del licenziamento, nel 2017.

Contenuti correlati