Intimidazioni in Calabria: due locali devastati da ordigni nella notte

E’ stata una notte segnata da due violente deflagrazioni quella appena trascorsa a Cosenza. Ad esplodere sono stati il Bilotti Cafè, lungo via Caloprese, a brevissima distanza da Piazza Bilotti, nel cuore del capoluogo bruzio e, pochi minuti più tardi, una tavola calda ubicata in via Padre Giglio, zona centrale della città. Sia l’uno che l’altro locale sono di proprietà del medesimo gestore. Il primo scoppio è avvenuto a ridosso delle due. Sulla base di quanto ricostruito nell’immediatezza dei fatti dai Carabinieri della Compagnia di Cosenza, gli autori delle intimidazioni hanno sistemato le bombe all’interno degli esercizi commerciali. Pesantemente danneggiato anche l’edificio vicino al Bilotti

Cafè: è andata via l’energia elettrica e gli inquilini sono stati sollecitati ad abbandonare le rispettive abitazioni, nonostante il personale tecnico intervenuto ne abbia confermato l’agibilità. Il proprietario dei due esercizi commerciali è stato sentito nelle ore successive durante le quali coloro che stanno conducendo le indagini sulle due azioni criminali hanno provveduto ad acquisire le registrazioni catturate dagli impianti di videosorveglianza installati nei paraggi ed eseguito una serie di ispezioni finalizzate all’individuazione dei responsabili.

 

 

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento