Inchiesta sul Cara di Isola Capo Rizzuto: minacciati giornalisti Rai e La7

Minacciati ed inseguiti ad Isola Capo Rizzuto presso cui si erano recati per raccontare i dettagli dell’indagine giudiziaria che ha portato al fermo di 68 persone nell’ambito dell’attività investigativa condotta sui presunti illeciti commessi sfruttando il Centro dii accoglienza richiedenti asilo in provincia di Crotone. E’ la disavventura, denunciata da UsigRai e Comitato di redazione, in cui sono incappati Angela Caponnetto, inviata di Rainews24, ed un cameraman. Secondo quanto riferito dai due organismi sindacali, una coppia di uomini, lasciata la canonica della parrocchia di Maria Assunta, hanno intimidito pesantemente i professionisti della TV di Stato ed i colleghi de La7. Gli aggressori, intenzionati ad evitare che fossero realizzati servizi giornalistici,  li hanno costretti a fuggire lungo una stradina che non aveva sbocchi.  “Un atto intimidatorio preoccupante, che i colleghi hanno immediatamente denunciato ai carabinieri”. Il Cdr di Rainews24 e l’Esecutivo UsigRai “condannano duramente questo episodio che si aggiunge ad altre intimidazioni subite ogni giorno da decine di colleghi che documentano e raccontano fatti legati alla criminalità organizzata e mafiosa. Illuminare il loro lavoro è per tutti noi un dovere”. L’inchiesta ha coinvolto, tra gli altri, anche Leonardo Sacco, Governatore della Misericordia e don Edoardo Scordio.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento