Incendiata l’auto di Enzo Infantino, il Consorzio Macramè non arretra: “Insieme continueremo ad agire con maggiore ostinazione”

"Persona da sempre impegnata a tutela dei diritti umani universali e costituzionali2

“Abbiamo appena appreso – si legge in una nota diffusa dal Consorzio Macramè – del gravissimo atto ai danni dell’auto di Enzo Infantino, che questa notte è stata incendiata. Si tratta di un’azione criminale inaccettabile che condanniamo categoricamente.

Manifestiamo la nostra solidarietà e la nostra vicinanza a Enzo Infantino, persona da sempre impegnata a tutela dei diritti umani universali e costituzionali, volontario internazionale in Libano, Palestina e nei campi profughi in Grecia, schierato da sempre a fianco delle persone più fragili e oppresse, per la salvaguardia dei diritti di migranti e lavoratori”. “Il tentativo di intimorire e minacciare Enzo Infantino sappiamo già – ssono certi i membri del Consorzio Macramè – che non troverà spazio, semmai rafforzerà il suo impegno e rinnoverà il nostro. Insieme, con maggiore ostinazione, continueremo ad agire per il riscatto e la libertà della nostra terra, per i diritti, per l’uguaglianza, per la giustizia sociale”.

Contenuti correlati