Il ruolo dell’olio nella lotta ai tumori: al Sol di Verona il Consorzio Olio di Calabria Igp discute di prevenzione

L’appuntamento è a Verona, nel corso di uno dei Vinitaly più atteso di sempre. Domenica, 14 aprile, alle 15, nel padiglione della regione Calabria nel padiglione “Sol”, il Consorzio Olio di Calabria Igp ha promosso l’incontro pubblico con esperti e personalità importanti. La tematica è più che nota, fondamentale ormai per i cittadini del Mondo: la prevenzione.
“E l’olio extravergine di oliva può essere un alleato nella prevenzione dei tumori, soprattutto quando fa parte di una dieta equilibrata e di alta qualità”, anticipa il presidente del Consorzio calabrese, Massimino Magliocchi. Insieme a lui, nel talk presentato dal noto giornalista Claudio Brachino, anche la Lilt nazionale, la lega italiana contro i tumori, con la presenza importante del presidente Francesco Schittulli. E poi il capogruppo di FdI, il deputato Marco Cerreto, tra i massimi esperti del settore e componente, anche, della commissione Agricoltura alla Camera. Immancabili all’appuntamento, il presidente dell’Arsac, Fulvia Caligiuri, e l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo.

Il Consorzio sta lavorando moltissimo negli ultimi anni per far capire che l’olio calabrese, extravergine di oliva, contiene polifenoli, che agiscono come antiossidanti. Questi neutralizzano i radicali liberi, riducendo il rischio di danni cellulari che possono portare alla formazione di tumori. “Uno studio ha associato un aumento del 5% delle calorie derivanti dall’olio extravergine di oliva a una riduzione del 28% del rischio di cancro al seno in donne. Per benefici ottimali, è importante scegliere olio extravergine di oliva di alta qualità. L’olio extra vergine deve avere bassa acidità e caratteristiche organolettiche integre”, spiega Magliocchi.
L’olio di Calabria, dunque, al centro della prevenzione con una imponente e qualificata campagna mediatica.

La prevenzione inizia dalla tavola, per il presidente Magliocchi. “La sinergia tra la Lilt e il Consorzio Olio di Calabria IGP vuole sottolineare l’importanza di fare fronte comune per tutelare la salute delle persone, puntando sulla prevenzione sanitaria e alimentare come prima arma di difesa nella lotta ai tumori. Siamo orgogliosi di essere al fianco della LILT in questo impegno nella corretta diffusione di abitudini alimentari sane, alla base di uno stile di vita salutare”, le sue parole, prima dell’evento a Verona. L’incontro in fiera è un’occasione unica per far conoscere le proprietà benefiche del nostro oro verde a tutti gli italiani e allo stesso tempo “per contribuire al raggiungimento del traguardo comune di un futuro senza cancro”.
L’olio extravergine d’oliva calabrese, grazie alle sue numerose proprietà nutraceutiche, è un vero e proprio alleato della salute. L’Igp di Calabria crede fermamente in questo. Ed è pronto a raccontarlo domenica al 28esimo Salone Internazionale dell’Olio Evo, a Verona, che promuove l’Olio Extra Vergine d’Oliva e le Olive da tavolo nazionali e internazionali.

Contenuti correlati