Il Polo Museale di Soriano Calabro si arricchisce di ulteriori 15 opere di Raimondo Cefaly nella sezione di arte contemporanea

Il Polo Museale di Soriano Calabro si arricchisce di ulteriori 15 opere di Raimondo Cefaly nella sezione di arte contemporanea.

La famiglia Cefaly ha deciso di donare proprio al museo Sorianese alcuni dipinti realizzati dal maestro di Cortale tra il 1988 e il 2022. In particolare, sono giunti a Soriano la moglie Giusy Caselli accompagnata dalle figlie e dai cognati del noto artista, per consegnare personalmente le opere nelle mani della direttrice Mariangela Preta. Il Museo ancora una volta si arricchisce – dichiara la direttrice del Polo Museale– grazie alla generosità di chi vede nell’istituzione pubblica una garanzia per affidare i propri beni, in modo che siano conservati e valorizzati adeguatamente. Ultimo rappresentante della nobile dinastia artistica calabrese, Raimondo Cefaly, ha vissuto e prodotto le sue opere a Cortale, nell’entroterra catanzarese, “Sempre chino, per tutta la sua vita, sul cavalletto, mordendo il pennello che sta in bocca e muovendo la mano destra con scatti diseguali che accompagnano il suo pennello dentro alla tela che gli è di fronte. L’altra mano occupata a sorreggere con leggerezza la tavolozza interamente impiastricciata di colori” scriveva di lui, nel settembre del 1992, uno dei critici d’arte nazionali tra i più conosciuti, Mario Bernardi. Raimondo Cefaly inseguiva i suoi pensieri per poi tradurli in fantastici e geniali segni di colore. Fortemente attaccato alle sue radici, ha prodotto migliaia di opere esposte in diversi musei nazionali ed anche internazionali. Ha iniziato con le sue esposizioni personali nel 1967 alla Galleria Il Pentagono di Lamezia Terme così come al Teatro Grandinetti nel 1994 e nel 1996 per poi proseguire in giro per il mondo.
Nel 1980 le sue opere sono state esposte al The Sisti Gallery, Buffalo (New York); nel 1983 alla Galleria Volta dei Peruzzi (Firenze); nel 1985 alla Galleria Italo Exporama (Montreal); nel 1988 alla Galleria Vinciana di Milano e alla Galleria Art Norfolk (Virginia). Fra tante come non ricordare le sue Esposizioni a Venezia, Roma, Treviso, Firenze (dove nel 1995 ha ricevuto il premio come Pittore dell’anno) ed ancora Torino, Milano e premiato nel 1995 all’Expo arte di New York. La Rai gli ha dedicato due servizi all’interno delle rubriche TG1 7 Speciale Calabria di Mario Foglietti e due servizi gli sono stati dedicati anche dalla rete televisiva nazionale Cinquestelle (1992 e 1994). Il Comune di Como, nel dicembre 1997, gli ha organizzato una esposizione di quadri d’Autore a Villa Olmo. Anche la sua amata Calabria ha sempre reso omaggio a questo grande Artista.

Contenuti correlati