Il Governo ha sciolto due Consigli Comunali in Calabria

Palazzo Chigi

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL), ha deliberato lo scioglimento di due Consigli comunali in Calabria: quello di Limbadi, in provincia di Vibo Valentia e di Platì, nel Reggino. Analogo provvedimento è stato adottato nei confronti dei Civici Consessi di Bompensiere, in provincia di Caltanissetta, Caivano (Napoli), Manduria (Taranto) in ragione delle riscontrate ingerenze da parte della criminalità organizzata. Il Governo, inoltre ha stabilito la proroga, per una durata di sei mesi, dello scioglimento di due Consigli comunali nel Napoletano, Casavatore e Crispano, in ragione della necessità di proseguire l’opera di risanamento dagli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento