Il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge sui Bed and Breakfast

"A breve – ha annunciato Oliverio - sarà pubblicato l’avviso per la concessione di incentivi"

È stata approvata oggi la nuova legge regionale recante “Norme sulla classificazione delle strutture ricettive extralberghiere”.

“Si tratta – ha dichiarato il presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, di un ulteriore tassello apposto nel puzzle di ristrutturazione e rinnovamento del settore turistico. L’importanza di questa nuova legge è quella di riformare il sistema di classificazione introducendo nuove forme ricettive e di creare condizioni per una più equa e leale concorrenza, rimuovendo tutte le restrizioni che ledevano la libertà imprenditoriale. Era, infatti, necessario approvare una norma che fosse innovativa, ma che, al contempo, mettesse ordine all’offerta turistica extralberghiera anche definendo in modo inequivocabile le nomenclature attualmente utilizzate in modo selvaggio a discapito del turista e della destinazione stessa. La nuova legge inoltre, introduce la possibilità di esercitare l’attività di bed and breakfast e di affittacamere in forma imprenditoriale mentre quella in forma non imprenditoriale si chiamerà ‘B&B in family’. Sarà possibile ora classificare le residenze d’epoca e le dimore storiche, ma anche le locande e i posti tappa. Anche la terminologia ‘Luxury’ e Charme’ saranno assegnate alle sole attività che oggettivamente presentano caratteristiche di lusso garantendo così una maggiore aderenza della classificazione rispetto alle aspettative del turista. Lo spirito di questa norma è quello di conferire ‘affidabiltà’ al nostro sistema di offerta ricettiva extralberghiera, elemento indispensabile perché si possa parlare di qualità. La Regione, a differenza di quanto accadeva in passato, oggi ha assunto un impegno formale e concreto nel vigilare costantemente su questo segmento di offerta. Sono convinto che la qualità dei servizi offerti dalla destinazione rappresenta il punto di partenza ed assume un valore più grande rispetto a tutte le attività di promozione che seguono”. Approvata la norma, a breve – annuncia il presidente della Regione – sarà pubblicato l’avviso per la concessione di incentivi da destinare alle imprese ricettive extralberghiere consentendo concretamente a queste ultime di innovarsi e di essere più competitive rispetto al mercato internazionale”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento