I Carabinieri hanno trovato due persone in possesso ingiustificato di grimaldelli

Il materiale rinvenuto, è stato immediatamente posto a sequestro

Ieri notte i Carabinieri della Stazione di Santo Stefano d’Aspromonte, nell’ambito dei servizi di controllo e prevenzione predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Villa San Giovanni, hanno deferito in stato di libertà, S.R, 48 enne e S.V., 44 enne, entrambi pregiudicati ed entrambi del centro reggino, con l’accusa di possesso ingiustificato di chiavi /grimaldelli.
In particolare, i militari dell’Arma, mentre effettuavano un posto di controllo in una via del centro aspromontano, hanno notato una BMW di colore nero che, alla vista dei Carabinieri, si è fermata improvvisamente parcheggiandosi ai bordi della strada. A tal evidenza, gli uomini dell’Arma, li hanno identificati ed effettuata un’accurata perquisizione personale hanno trovato addosso a S.R. una chiave inglese da 14 centimetri.
Successivamente è stata effettuata una perquisizione all’auto, i militari dell’Arma hanno trovato una scala metallica e uno zaino contenente una sega elettrica, 3 lame metalliche, 6 chiavi inglesi, 5 tenaglie, 2 cesoie e 2 torce a LED.
Il materiale rinvenuto, è stato immediatamente posto a sequestro, e i due sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.
Il risultato operativo si inquadra in un più ampia strategia attuata dall’Arma in occasione delle festività natalizie, voluta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, tesa a prevenire e reprimere i reati predatori di cui spesso sono vittime tutti i cittadini che si assentano da casa per queste festività natalizie.

Contenuti correlati