I Carabinieri hanno rinvenuto un chilo di cocaina e marijuana

Lo stupefacente sequestrato sarà trasmesso al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Palmi hanno svolto un servizio di controllo del territorio che ha portato all’arresto di un uomo residente a Santa Cristina d’Aspromonte accusato di evasione e al rinvenimento di circa un chilo di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, marijuana confezionata e piante di cannabis indica.


In particolare i Carabinieri della Stazione di Santa Cristina d’Aspromonte hanno tratto in arresto G.R., 54enne che, nel corso di un controllo svolto dai militari dell’Arma, non è stato trovato presso la propria abitazione dove era sottoposto alla detenzione domiciliare in conseguenza di una condanna emessa a suo carico proprio a seguito di un’altra evasione. Sono quindi scattate le ricerche dell’uomo, che i Carabinieri hanno trovato in un terreno agricolo che lo stesso, in violazione degli obblighi ai quali era sottoposto in virtù della condanna comminatagli, era intento a coltivare fuori dagli orari autorizzati.
È stato, invece, sequestrato a Palmi, dai militari della locale sezione operativa assieme ai colleghi del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, quasi un chilo di stupefacenti di vario tipo, verosimilmente destinati allo spaccio nella cittadina della Costa Viola. In particolare, in un terreno e un’abitazione, entrambi in stato di abbandono e di libero accesso, i militari, grazie all’infallibile fiuto della cagnolina Manco, hanno infatti trovato circa mezzo chilo di marijuana sigillata in sacchetti di plastica ed un ulteriore mezzo chilo di cocaina già suddivisa in piccole dosi all’interno di buste termosaldate, oltre a piantine di cannabis indica e materiale per il confezionamento, tra cui anche un bilancino di precisione.
Lo stupefacente sequestrato sarà trasmesso al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

Contenuti correlati