I Carabinieri Forestali beccano un cacciatore in un’area protetta e lo denunciano

I militari hanno anche proceduto al sequestro del fucile e del munizionamento

Un cacciatore di Petilia Policastro è stato denunciato dai militari della Stazione Parco di Cotronei perché sorpreso all’interno dell’area protetta silana mentre esercitava attività venatoria.

I Carabinieri Forestali, insospettiti dalla presenza di un fuoristrada, hanno effettuato un controllo in località “Timpone della Monaca”, a Cotronei, in provincia di Crotone, area questa ricadente in “zona 2” del Parco Nazionale della Sila nel quale vi è assoluto divieto di caccia. L’uomo è stato individuato e fermato in questa zona mentre esercitava attività venatoria con l’ausilio anche di cinque cani. Una volta fermato e identificato, i militari hanno anche proceduto al sequestro del fucile e del munizionamento in suo possesso. Per il cacciatore è subito scattata la denuncia per attività venatoria non consentita e introduzioni di armi all’interno dell’area protetta.

Contenuti correlati