I 5 Stelle raccolgono firme per abbattere le barriere architettoniche

È stata protocollata nei giorni scorsi la petizione popolare per l’adozione del PEBA (Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche) da parte del MeetUp “Castrovillari a 5 Stelle”. La raccolta firme messa in campo dagli attivisti locali, ha riscosso gli interessi di tantissimi castrovillaresi raccogliendo in poche ore oltre un migliaio di adesioni. I cittadini hanno potuto esprimere il proprio consenso all’azione degli attivisti, ponendo la propria

firma presso i banchetti allestiti per la città. “Con questa petizione – dichiarano gli attivisti – chiediamo all’Amministrazione Comunale l’adozione della legge 41 del 1986 che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche da parte dei Comuni sul proprio territorio comunale e nelle strutture pubbliche”. Dall’86 ad oggi le varie Amministrazioni che si sono succedute non sempre hanno dato seguito alla legge, tramandando così una struttura urbanistica che penalizza fortemente i diversamente abili ma non solo, creando disagi anche in strutture di nuova costruzione e ristrutturazione. Si attende la risposta dell’Amministrazione comunale in merito alle firme depositate, prevedendo, qualora non si trovi riscontro, ulteriori azione democratiche per tutelare i diritti dei diversamente abili e non solo.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento