Giunta Vibo, FdI: “Il nostro assessore non sarà indicato dal commissario provinciale”

“Nel percorso per l’indicazione al sindaco della rosa dei nomi ad assolvere alla funzione assessorile da sottoporre all’attenzione del primo cittadino, il commissario cittadino, non è mai stato interpellato, né sollecitato a partecipare ad alcuna riunione da parte del commissario provinciale, malgrado le continue richieste allo stesso indirizzate ed alle lamentele elevate a livello provinciale e regionale”.

Lo afferma il commissario del Circolo cittadino di Fratelli d’Italia di Vibo Valentia, unitamente ai suoi componenti, al consigliere comunale eletto nelle file del partito Antonio Curello, nonché il componente dell’Assemblea nazionale Pasquale La Gamba.
“Da ciò – sostengono – si desume la mancata partecipazione ad ogni attività decisionale in ordine all’argomento di cui all’oggetto. Quindi la rosa dei nomi presentata dal commissario provinciale solamente poche ore fa non ha la fiducia del Circolo cittadino sia perché frutto di una decisione unilaterale e mai discussa e condivisa con lo stesso e sia perché lo stesso documento comprende la figura del consigliere comunale Antonio Curello, il quale nella giornata di ieri si era apprestato a consegnare la sua personale indicazione per come richiesto dallo stesso commissario provinciale.
A ciò si aggiunge che la persona del consigliere Curello, per direttive del sindaco non può far parte della terna dei nomi da proporre”.
“Non trovando nella rosa dei nomi presentata l’indicazione fornita” gli esponenti di destra hanno inviato al sindaco una propria “indicazione da prendere in considerazione al fine della nomina assessorile”. I firmatari della nota ribadiscono “il più completo e totale diniego in ordine alle indicazioni del commissario provinciale”.

Contenuti correlati