Gerocarne. Stavano rubando 30 quintali di legname: arrestati 2 fratelli

I due si trovano ora ristretti ai domiciliari

Nel corso della serata di ieri, 8 aprile, i militari della Stazione di Soriano Calabro, durante un servizio di controllo del territorio, giunti in località Castania, nelle campagne di Gerocarne, hanno sentito rumori di motoseghe all’interno del bosco.

In tale frangente i militari hanno deciso di effettuare un servizio di osservazione volto a capire cosa stesse materialmente accadendo. Giunti sul posto, hanno notato due soggetti, entrambi conosciuti agli inquirenti, intenti ad effettuare un taglio di legname. Da qui la richiesta di supporto dei militari della Stazione di Soriano Calabro che hanno, successivamente, operato al fine di bloccare i due. Successivamente identificati in Walter e Giuseppe Loielo, rispettivamente di 28 e di 21 anni, alla vista dei militari avrebbero provato ad abbandonare le motoseghe che stavano utilizzando per il taglio al fine di tentare la fuga tra i boschi. I Carabinieri, comunque, li hanno inseguiti e dopo poco tempo sono riusciti a bloccarli e a dichiararli in stato di arresto. Il quantitativo di legname trafugato, sia da un terreno di proprietà comunale sia da un terreno di proprietà privata, ammonta a circa 30 quintali. I due, che erano già stati tratti arresto nello scorso mese di dicembre per lo stesso reato commesso nel Parco delle Serre, dopo essere stati dichiarati in arresto sono stati ristretti in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Contenuti correlati