Gerocarne, sequestrati 120 kg di formaggio senza etichetta

Nell’ambito di un piano di controlli nel settore dei beni alimentari primari, i carabinieri forestali della stazione di Serra San Bruno, congiuntamente a personale dell’Asp di Vibo Valentia, hanno accertato, all’interno di un caseificio, sito nel comune di Gerocarne, la presenza di n. 35 forme di formaggio, per un totale di 120 kg, prive di qualsiasi etichetta o documentazione necessaria a garantire la tracciabilità dei prodotti caseari.

Al titolare è stata contestata la violazione amministrativa di cui all’art. 18 c. 1 del  Regolamento CE n. 178/2002 (obbligo della tracciabilità dei prodotti agroalimentari in tutte le fasi produttive), per un importo pari ad € 1500,00.

I formaggi, dal valore commerciale di circa 1200 euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e, successivamente, l’Asp di Vibo Valentia ne ha disposto la distruzione e il relativo smaltimento.

I carabinieri forestali, con queste azioni e con la proficua collaborazione degli altri enti istituzionali preposti, assicurano la sicurezza alimentare, la tracciabilità, la qualità e la salubrità delle produzioni a tutela della salute dei cittadini e del patrimonio agroalimentare nazionale. 

I cittadini sono invitati a segnalare presunti illeciti in materia agroalimentare al numero di emergenza ambientale 1515.

Contenuti correlati