Fuoruscita di liquami a Dasà, Scaturchio ordina al Corap di “ripristinare le condizioni di salubrità”

La fuoruscita di liquami fognari in località “Portaro”, in corrispondenza della stazione di sollevamento n. 1 dell’impianto di depurazione consortile di Acquaro, Dasà e Arena, è motivo di preoccupazione per i cittadini delle Preserre vibonesi.

A seguito di un sopralluogo del responsabile dell’Area Tecnica e considerata “l’urgenza ed il preminente interesse pubblico a tutela della salute della collettività nonché il danno ambientale e il rischio ecologico”, il sindaco Raffaele Scaturchio ha emesso un’ordinanza per imporre al Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive, gestore dell’impianto, di “adottare ogni provvedimento per l’immediato ripristino delle condizioni di salubrità”.

Nelle scorse settimane, i cittadini avevano espresso il loro disagio anche documentando con foto e video la fuoruscita di liquidi maleodoranti dal suolo.

Contenuti correlati