Fuggono dopo essere stati scoperti a rubare in una villetta: uno di loro inseguito e catturato

Gli altri complici sono riusciti a scappare

Gli oggetti sequestrati dagli agenti al termine dell'inseguimento

Gli agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, impegnati nelle attività di controllo del territorio e di prevenzione, grazie alla proficua segnalazione di un cittadino, hanno arrestato un 25enne reggino, con precedenti penali, sospettato, unitamente ad altri complici in fase di identificazione, del reato di furto in abitazione in una villetta nei pressi dell’Aeroporto.

All’interno dell’abitazione i ladri hanno rubato alcuni monili ed oggetti di bigiotteria. I malviventi sono stati costretti a fuggire per il tempestivo intervento delle Volanti.
Ne è scaturito un rocambolesco inseguimento che ha visto i ladri fuggire introducendosi all’interno della pista dell’aeroporto di Reggio Calabria. Grazie alla sinergia operativa degli agenti delle Volanti e della Polaria il 25enne è stato raggiunto e bloccato.
I poliziotti hanno rinvenuto all’interno della pista dell’Aeroporto alcuni arnesi idonei allo scasso, abbandonati dai delinquenti durante la fuga e che sono stati sequestrati. Gli altri complici sono riusciti a scappare scavalcando un muro alto circa 7 metri adiacente al Torrente Sant’Agata.
L’uomo, denunciato anche per il possesso degli oggetti atti allo scasso, per interruzione di Pubblico Servizio e per resistenza a Pubblico Ufficiale, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo previsto per la giornata odierna.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento