Forza Italia boccia Falcomatà: “Non è stato in grado di valorizzare il Miramare”

"In questi anni è mancata completamene una visione turistica della città"

“Occorre che in città di apra un dibattito serio sulla giusta valorizzazione del Miramare”.

E’ un’esigenza avvertita dal Gruppo consiliare di Forza Italia, composto dalla capogruppo Mary Caracciolo e dai consiglieri Lucio Dattola, Pasquale Imbalzano e Giuseppe D’Ascoli.

“Ovviamente per una ottimale valorizzazione riteniamo – argomentano i rappresentanti della minoranza in seno al Civico Consesso di Reggio Calabria – che non si possa essere pregiudizialmente contrari ad una vendita dell’immobile.
I tentativi dell’attuale Amministrazione Falcomatà, come è noto, non hanno condotto ad una reale valorizzazione del bene. Tutte le iniziative poste in essere in realtà sono risultate fallimentari come i quattro anni di disamministrazione di Falcomatà.
Il Miramare è un magnifico lascito a favore della città che Falcomatà non è riuscito a valorizzare e, pertanto, non risulta assurda l’idea della vendita, scongiurata, invece, senza alcuna ragione dai 5 stelle.
Certo appare assurdo che proprio Falcomatà parli oggi di vendita, visto che qualche anno fa gridava pomposamente: i gioielli di famiglia non si vendono!
Ma, al di là dell’ipocrisia del sindaco, in questi anni è mancata completamene una visione turistica della città necessaria per ridonare alla nostra Reggio l’antico splendore rappresentato da una via Marina, nuovo salotto della città, volta ad accogliere turisti per godere delle nostre bellezze naturali e non come oggi solo della vistosa incuria del verde e della manutenzione stradale.
Falcomatà non è riuscito neanche ad utilizzare i fondi europei per un’adeguata valorizzazione della struttura, con l’intesa ovviamente della Soprintendenza.
Non vi è traccia infatti di un progetto serio per ridonare luce alla città, ma solo di modifiche assurde al regolamento per la alienazione dei beni che, anziché incentivare la legalità e la valorizzazione degli immobili del Comune, si pongono come un tentativo di bypassare le regole della vendita pubblica.
È innegabile invece che l’unico modo per favorire in modo corretto l’alienazione degli immobili del Comune è quello di valorizzare il contesto cittadino, per renderlo più appetibile ai compratori eventuali”.
Ovviamente Falcomatà, che ha mostrato varie volte una debole visione politica, ha fallito anche in questo”, è la solenne bocciatura senza appello dei componenti di Forza Italia nell’Aula “Pietro Battaglia”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento