Fondo “Calabria Competitiva”, le considerazioni dell’ Associazione Unione Artigiani di Vibo Valentia

L’Associazione Unione Artigiani di Vibo Valentia, nella persona del suo presidente Francescantonio Liberto, esprime piena soddisfazione per la pubblicazione e l’attivazione della misura regionale Fondo “Calabria Competitiva”, che andrà a sostenere con un prestito a tasso zero le imprese attive già da due anni. Particolare gradimento viene espresso soprattutto rispetto al carattere “rotativo” con cui è stata assunta questa misura, con la possibilità quindi di concedere l’agevolazione a nuovi beneficiari una volta che le somme saranno restituite da parte delle prime imprese ammesse. 

“Uno sforzo ulteriore – spiega l’Associazione – è ora però necessario per sostenere l’avvio di nuove imprese ed il  supporto alle attività neo-costituite che, nonostante l’emergenza Covid-19 in corso e una elevata mortalità di impresa registrata negli ultimi 12 mesi, hanno deciso di avviare una nuova Partita Iva”. Il presidente della sezione, sulla base anche di un’approfondita analisi del settore messa in campo da Fabio Signoretta, progettista e consulente in ambito startup, ha rilevato quindi “la necessità di una nuova misura che superi e migliori le condizioni del semplice Microcredito e che, sulla scia del Fondo Calabria Competitiva, vada a supportare le nuove attività, con particolare riferimento al commercio, spesse volte escluso dalle misure agevolative”.

“Siamo certi – è la conclusione – che questi nuovi interventi verranno messi in campo ed il nostro augurio è che non si ritardi questa scelta, per non mettere in ginocchio un territorio, quello vibonese e calabrese, che per le sue caratteristiche socio-economiche attuali è già in difficoltà”.

Contenuti correlati