Fabrizia, “Ramoscello d’ulivo”: “Amministrare nel segno della continuità”

Antonio Minniti

È un elaborato a metà strada tra il resoconto e l’illustrazione delle prospettive future il documento presentato dalla lista “Ramoscello d’ulivo”, capitanata da Antonio Minniti, mirante ad illustrare i fini amministrativi della squadra che si propone di gestire la cosa pubblica in continuità con gli ultimi 5 anni. “Tutti i candidati – viene spiegato nell’introduzione del programma – contemperano un insieme di esperienza del fare, equilibrio dell’agire ed energia dell’innovazione giovanile che dovranno essere all’altezza delle sfide future a cui è atteso il nostro paese”. Il tutto “per una politica orientata alla concertazione e all’aggregazione affinché la realtà si possa trasformare davvero”. Tra i punti centrali dell’azione che sarà posta in essere in caso di vittoria vi sono “la formazione e l’educazione dei più giovani”, “il mantenimento in efficienza e sicurezza delle strade comunali ed interpoderali” con lo stimolo della Provincia per le strade di sua competenza, “la riqualificazione del centro storico”, la cura del “verde pubblico e dell’arredo urbano”, “l’informatizzazione della Pubblica amministrazione”, oltre ad una serie di interventi di carattere sociale e nei settori del lavoro e dello sviluppo economico. Questi obiettivi potranno essere “implementati da sopraggiunte opportunità offerte dalla legislazione europea, nazionale e regionale per la quale l’Amministrazione in carica ha già predisposto un’ampia e puntuale programmazione connessa ai bandi già pubblicati o da pubblicare”. Non manca una massima sibillina: “la cosa più ancestrale ed eterna è l’amore per la vita che non può essere separato dalla sobrietà del vivere, dalla semplicità, dalla fraternità, dalla solidarietà elementare”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento