Ex Lsu/Lpu di Serra, Lagrotteria: “Va fatta chiarezza, gli stipendi devono essere versati in tempi brevi”

Il già vicesindaco Walter Lagrotteria vuole vederci chiaro sulla situazione degli ex Lsu/Lpu. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni riguardanti i disagi che stanno affrontando questi lavoratori, Lagrotteria ha deciso di prendere una posizione pubblica affinché siano fornite delle “risposte veritiere”.
“Mentre intere famiglie sono costrette a fare i conti con seri problemi finanziari dovuti alla mancata erogazione delle spettanze da ormai tre mesi – sostiene – c’è chi si permette il lusso di comportarsi in maniera ambigua barcamenandosi tra frasi a metà. I lavoratori non possono attendere altro tempo senza percepire lo stipendio semplicemente perché non ce la fanno più. Non ce la fanno a vivere senza soldi, ad andare avanti fra mille incertezze, a non poter programmare una spesa. Non è giusto e non è umano vivere così”.


Dopo aver rilevato queste criticità, Lagrotteria punta a scoprire “cosa ci sia dietro a note stampa, che garantivano il pronto arrivo delle risorse e lodavano l’Amministrazione comunale, prima pubblicate e poi divenute improvvisamente inaccessibili”. Da qui partono diverse domande: “Cosa è successo nel volgere di pochi giorni? Con quale tempistica verranno erogati gli arretrati? Quali sono le azioni concrete che il sindaco e la sua giunta intendono intraprendere al di là dei soliti proclami? Quale è la verità?”.
“Evidentemente – aggiunge – chi amava criticare con facilità, oggi si ritrova a dover fare i conti con vecchi e nuovi problemi, ma non sa o non riesce a trovare soluzioni. La priorità, ad ogni modo – conclude – è che ai lavoratori siano versati gli stipendi in tempi brevi e che sia restituita loro la dignità: hanno sempre lavorato con impegno ed è sacrosanta la loro pretesa di ricevere quanto dovuto senza ulteriori ritardi”.

Contenuti correlati