Estirpate 50 piante di ulivo e abbandonati rifiuti nei pressi di un torrente: le sanzioni

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Rossano hanno contestato a 6 persone del luogo l’abbandono di rifiuti non pericolosi. In particolare durante un controllo nei pressi del torrente Colognati si è accertato l’abbandono di rifiuti non pericolosi di vario genere avvenuto in modo incontrollato.

I militari hanno trovato al loro interno documentazione cartacea in disuso che ha potuto identificare e quindi poter risalire ai trasgressori ai quali sono state contestate sanzioni amministrative di seicento euro con obbligo di rimozione del materiale smaltito illecitamente. Altra attività di controllo è stata effettuata in località “Pennino Donnanna”, Comune di Corigliano – Rossano area urbana di Rossano dove si è accertato l’estirpazione abusiva di 50 piante di ulivo. Dal controllo effettuato dalla stazione dipendente dal Gruppo Carabinieri Forestale di Cosenza diretto dal tenente colonnello  Vincenzo Perrone è emerso che l’attività di estirpazione delle piante è avvenuta in assenza di autorizzazione da acquisire preventivamente presso l’Autorità competente. Si è pertanto proceduto ad elevare sanzione amministrativa per 50.000 euro al trasgressore. 

Contenuti correlati