“Esodi” verso la Calabria, Martino: “Pugno duro per chi non rispetterà le regole”

“Jole Santelli avrà la mia piena collaborazione in merito all’ordinanza emanata dalla Regione Calabria che prevede quarantena obbligatoria ai cittadini che giungono dalle province del nord colpite da coronavirus. L’emergenza risulta maggiormente tangibile”.

È quanto afferma il sindaco di Capistrano Marco Martino che aggiunge: “vi è la necessità di intensificare la sinergia fra sindaci ed istituzioni al fine di prevenire e circoscrivere eventuali focolai infettivi. Apprendo, questa mattina, di esodi di ritorno verso il sud. Questa condizione rappresenta pura follia. Nel tutelare i miei concittadini, domani stesso comunicherò un’azione massiccia di controllo e gestione di eventuali arrivi di concittadini che decidono di fare ritorno qui a Capistrano senza prendere alcune misure preventive, senza alcun rispetto altrui”. “Chi giungerà nel nostro paese – sottolinea Martino – dovrà essere corretto nel comunicare al Comune di Capistrano il proprio arrivo ponendosi in quarantena obbligatoria non fregandosene delle misure restrittive che sono funzionali a salvaguardare l’incolumità e la salute pubblica. Coloro i quali raggireranno e se ne infischieranno delle misure preventive che si intende adottare, saranno comunicati personalmente dal sottoscritto alle forze dell’ordine per le successive sanzioni amministrative e penali da applicare”. C’è l’appello finale: “Siate giudiziosi, non egoisti, nessuno vuole discriminarvi, ma solo chiedervi di rispettare le regole. Tutto ciò a tutela dei nostri anziani, dei nostri figli e sopratutto a tutela dei soggetti maggiormente a rischio che presentano condizioni di salute particolari. Rispettiamoci, uniti vinceremo”.

Contenuti correlati