Elezioni Vibo. La frenetica corsa dei (troppi) candidati per un seggio: il confronto con le altre realtà

Tanti, troppi candidati che inseguono un seggio. La sensazione è che le elezioni di Vibo Valentia possano tramutarsi nella “corsa” all’accaparramento di uno stipendio piuttosto che nel desiderio di dare un contributo allo sviluppo della propria città.

Sono numeri da studiare quelli riguardano la competizione amministrativa concernente la città capoluogo di provincia, perché sembrano far emergere dinamiche che vanno oltre il confronto teso alla costruzione di un cammino di crescita e che incidono negativamente sulla qualità politica dei concorrenti. Un numero esagerato di candidati (determinato dalla necessità di raccattare consensi) rapportato ad una popolazione contenuta traduce inevitabilmente un livellamento verso il basso.

Senza avere l’ambizione di formulare una rilevazione scientifica, ma solo a titolo di esempio, abbiamo messo in relazione alcuni dati statistici. In particolare, dividendo il numero dei residenti* di 4 centri di varie dimensioni del Vibonese per il numero dei candidati a consigliere comunale abbiamo ottenuto il dato medio di cittadini residenti per candidato. I risultati possono aiutare a farsi un’idea sulla frenesia di questa “corsa”.

VIBO VALENTIA (elezioni 2019)

Popolazione 33.642

Candidati 446

Abitanti per candidato 75

SERRA SAN BRUNO (elezioni 2016)

Popolazione 6.604

Candidati 36

Abitanti per candidato 183

SORIANO CALABRO (elezioni 2019)

Popolazione 2.372

Candidati 20

Abitanti per candidato 118

PIZZO CALABRO (elezioni 2017)

Popolazione 9.329

Candidati 33

Abitanti per candidato 282

* popolazione residente al 01/01/2018 – dati Istat 

Contenuti correlati