Elezioni Vibo, Insardà isola Bevilacqua: “È alternativo al Pd, nessuna interlocuzione con lui”

Michele Mirabello, Enzo Insardà e Bruno Censore

“Non riconosciamo a Bevilacqua alcun ruolo di interlocutore con il Partito democratico, perché non lo è mai stato. A Stefano Luciano abbiamo posto con estrema chiarezza un limite ed un confine per la coalizione da mettere in campo per le elezioni comunali, ed egli ha già chiarito assumendo formali impegni e fornendo garanzie, che non ci sarà e non ci potrà essere posto per liste sovraniste o di ispirazione sovranista o comunque di aree politiche incompatibili con la storia ed i valori del Pd”.

Il segretario provinciale del Pd Enzo Insardà marca le distanze dall’ex senatore vibonese e ribadisce che “le riflessioni e le elucubrazioni di Bevilacqua, che rispettiamo in linea generale come legittime opinioni, sono nettamente superate dai fatti”.
“Siamo già oltre – sostiene l’esponente democratico- ed in una fase politica molto diversa da quella descritta ed immaginata da Bevilacqua, che per storia, sensibilità politica e visione resta nettamente alternativo ai democratici vibonesi”.

Contenuti correlati