Elezioni Vibo, il Circolo PD sconfessa Maria Salvia

Ad attaccare a test bassa è Elisa Lo Bianco

“Fra tutte le dichiarazioni che a ruota libera stanno impegnando la stampa in queste ore, senza dubbio la più singolare – sostiene Elisa Lo Bianco, del Circolo vibonese del PD – è quella della componente dell’Assemblea nazionale del partito Maria Salvia.


L’avevamo lasciata nel Circolo di Ricadi, nella quale è tuttora iscritta, a votare pubblicamente nella convenzione per Zingaretti, l’abbiamo incrociata nelle liste a sostegno di Martina pochi giorni dopo, indicata, si dice, da esponenti esterni al partito che oggi navigano in altre acque politiche, la ritroviamo ora a sostegno di candidati di Art.1 a parlare a nome degli iscritti del PD di Vibo città.
“A prescindere da questo singolare percorso politico – incalza l’esponente dem – va segnalato un grande paradosso nel ‘ragionamento’ di Maria Salvia”.
Sostiene che a doversi pronunciare sulla linea del partito sia l’assemblea del Circolo della città, dimostrando di non conoscere lo statuto che cita, ma al contempo parla a nome degli iscritti lei che iscritta a Vibo non è.
Si decida la Salvia.
Vale su Vibo l’impegno ed il potere decisionale di tutti i dirigenti provenienti dai Circoli della provincia, compresa lei, o non vale come lei stessa sostiene?
“Nel primo caso ha infatti formulato dichiarazioni inutili, nel secondo – è la polemica chiosa finale – avrebbe dovuto tacere”.

Contenuti correlati