Elezioni Serra, nella terza lista si fa largo il nome di Gianfranco Procopio

Il Comune di Serra San Bruno

Con l’avvicinarsi della data di presentazione delle liste, gli schieramenti cercano di chiudere le ultime operazioni e di definire i programmi. Salvo sorprese dell’ultimo minuto, le squadre in campo saranno tre: “Liberamente” capeggiata da Alfredo Barillari, la lista degli ex amministratori (con diversi cambi d’interpreti) guidata da Antonio Procopio e la terza lista, originariamente ispirata ai valori del centrodestra e nata sulla base di un confronto ampio sigillato nel documento vergato da Walter Lagrotteria, Michele Ciconte, Cosimo Polito, Giuseppe Raffele, Vito Regio e Bruno Rosi. 

Quest’ultima compagine ha aumentato i giri del motore delle discussioni negli ultimi giorni al fine di individuare il candidato a sindaco: i rumors riferiscono di un accordo sul nome di Gianfranco Procopio, figura nuova per il mondo politico.

Sono in corso ulteriori riflessioni, ma la scelta di Procopio potrebbe rappresentare la giusta sintesi fra modi d’interpretare la vita amministrativa ed incarnare allo stesso tempo la discontinuità. Restano da percorrere i metri finali, quelli più insidiosi, prima della designazione ufficiale. Poi, la comunità serrese sarà chiamata a decidere da chi vorrà condotta fuori dalle secche di questa complicata fase post-Covid.

Contenuti correlati