Elezioni Serra, Giulia Rosanò contesa da “Liberamente” e “Per Serra insieme”: fase decisiva per il completamento delle liste

Sono fasi decisive per il completamento delle liste quelle che stanno vivendo in questi giorni i protagonisti del palcoscenico politico. Il movimento “Liberamente”, guidato da Alfredo Barillari, sta lavorando per completare quella che sarà la squadra in campo alle elezioni amministrative restando attento a mantenere gli equilibri interni. Il gong è fissato per le ore 12 del 22 agosto e fino ad allora le trattative proseguiranno con l’obiettivo di rafforzare la compagine.

Barillari punta molto sul concetto di civismo rifuggendo dall’idea di assegnare una bandiera politica alla sua compagine e scommette su un programma incentrato sul “cambiamento”.

Con questi argomenti, abbinati alla ferma volontà di sbarrare il passo alla lista scaturita dall’unione degli ex gruppi di “La Serra rinasce” e “In alto volare” denominata “Uniti per Serra” (che ha già presentato i candidati ed avviato la campagna elettorale con una serie di slogan sui social e la ricerca delle preferenze “porta a porta”), oltre che alla lista “Per Serra insieme”, cerca di coagulare il consenso necessario per conquistare il palazzo municipale. Nelle ultime ore, i rumors hanno affiancato con insistenza il nome di Giulia Rosanò a “Liberamente”, ma alcuni elementi fanno considerare queste operazione come tutt’altro che chiusa. Nelle elezioni amministrative sono infatti molto importanti, dal punto di vista numerico, le parentele e la capacità di ottenere voti: in questo senso Bruno Zaffino, già assessore durante la consiliatura partita nel 2011 e parente di Rosanò, è considerato uno dei sostenitori, se non proprio uno dei fautori, della lista “Per Serra insieme”, ed è difficile che la partita possa essere giocata su due schieramenti diversi. Più facile che sia in atto una riflessione generale volta ad adottare una scelta definitiva di sintesi su cui converga l’intera famiglia. In ogni caso, si tratta di una candidatura in grado di spostare, almeno parzialmente, gli equilibri del confronto.

Per quanto riguarda “Per Serra insieme”, il candidato a sindaco Biagio Figliucci ha chiarito che la sua sarà “una lista civica e moderata”, che non ricorrerà ad “attacchi personali” e che sarà completata nei prossimi giorni. 

Il momento, dunque, è rovente: nel mentre i candidati sicuri del “posto” ravvivano le serate del centro storico altrimenti meno affollate rispetto a agli anni passati a causa dei timori del Covid-19.

Contenuti correlati