Elezioni Regionali, Salvini vuole sapere “se i calabresi possono votare in sicurezza, o se vengono usati come cavie”

“Chi è che spinge? E’ una spinta di cui io non sono al corrente. Non mi sto occupando di questo, certo dovranno arrivare indicazioni in fretta, perché il 31 marzo è prevista un’elezione suppletiva a Siena e l’11 aprile dovrebbe votare in Calabria. Quindi io vorrei sapere se i calabresi possono votare in sicurezza, oppure se vengono usati come cavie”. Matteo Salvini, Segretario federale della Lega, nel corso della trasmissione “Mattino 24” in onda su Radio 24, ha smentito le voci circa pressioni da parte del suo partito per rinviare il voto.

“Le altre elezioni nelle grandi città sarebbero a giugno. Io chiedo al Ministero dell’Interno di farci capire se ci sono le condizioni di sicurezza, noi siamo pronti. Se non ci sono queste condizioni ce lo facciano sapere per tempo. Noi, comunque, non abbiamo avanzato nessuna richiesta di posticipare nulla, anzi – ha specificato il senatore Salvini – siamo al lavoro per le squadre e per mettere in campo i nostri candidati”.

Contenuti correlati