Elezioni regionali, Pd: “Allargare il perimetro della coalizione, società civile ne faccia parte”

“Le prossime elezioni regionali in Calabria rappresentano un momento di snodo fondamentale per i partiti che si riconoscono nella coalizione di centrosinistra, che anche alla luce del mutato quadro politico nazionale, deve esser considerata come un punto di partenza e non un approdo”. È quanto si legge nel documento condiviso dai presenti al tavolo del centrosinistra che si è tenuto a Lamezia con all’ordine del giorno la prossima competizione elettorale.

“Ci attendono – viene rilevato – mesi di duro lavoro, durante i quali ci sarà bisogno di declinare sui territori parole d’ordine quali unità e cambiamento che tante volte abbiamo pronunciato in queste settimane. Riteniamo, infatti, che per rispondere all’avanzata di una destra sovranista e xenofoba ci sia la necessità di scelte responsabili e unitarie, fatte anteponendo l’interesse generale della Calabria alle ambizioni dei singoli.
Le forze politiche di centrosinistra – è la conclusione – ritengono assolutamente prioritario allargare il perimetro della coalizione a tutti quei mondi e quei pezzi di società civile che si reputano alternativi ad una destra a trazione leghista e che vogliano, soprattutto, essere protagonisti di una nuova fase politica in cui si mettano al centro dell’agenda le politiche di sviluppo della Calabria, affrontando, senza condizionamenti e remore, nodi irrisolti tra cui citiamo, a titolo di esempio, sanità e infrastrutture”.

Contenuti correlati