Elezioni regionali, Gratteri spazza via i dubbi: “Non voglio candidarmi”

Nessuna candidatura in vista per il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri. È stato il diretto interessato a spazzare via ogni dubbio in occasione della consegna del premio “Giorgio La Pira”, a Cassano allo Jonio.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, Gratteri ha affermato: “Io non voglio candidarmi. Io amo il mio lavoro e voglio continuare a fare il Procuratore di Catanzaro. Un lavoro che mi sta dando tante soddisfazioni”.

Il magistrato, in relazione alle minacce di morte ricevute, ha sottolineato che “non è importante vivere, ma come si vive”. “Io nella mia vita – ha aggiunto – ho avuto tanto e soddisfazioni inimmaginabili. Quindi, anche se morissi domani, per me non sarebbe un problema. Cercherò, comunque, di vivere il più possibile perché ho voglia e fretta di fare tante cose. Ma non mi fermo, sia chiaro, a non fare le cose per paura di essere ammazzato”.

Gratteri ha infine invitato i giovani a ribellarsi e ad impegnarsi per “cambiare la Calabria”.

Contenuti correlati