Elezioni, primi affondi della lista “Per Serra insieme”. Lagrotteria: “Fermiamo chi gioca con Serra, cambiamo del tutto registro”

“Bisogna prendere coscienza, perché oggi è il momento della libertà e del coraggio. In passato ci sono state delle speranze non concretizzate e recentemente c’è stato un accorduni che ha distrutto e bloccato Serra San Bruno”. È stata questa la premessa del candidato a consigliere per la lista “Per Serra insieme” Walter Lagrotteria nella trasmissione di approfondimento politico “On the news”, condotta da Antonio Zaffino e Biagio La Rizza.

L’ex consigliere “dissidente” ha ribadito di aver “contestato il modus operandi del padrone” specificando che, dopo la sua uscita dal gruppo di maggioranza, “si è solo millantato senza realizzare”. L’annunciato obiettivo è quello di “cambiare del tutto registro” mettendo da parte chi “gioca con la politica e con il futuro di Serra San Bruno”.

Dopo questi affondi a ripetizione, Lagrotteria ha esaltato la figura del candidato a sindaco Biagio Figliucci, ha illustrato quello che ha definito “un programma ragionato e concreto” che va “oltre l’ordinaria amministrazione” ed ha sottolineato che “occorre parlare con chiarezza alla gente”.

Tra le priorità, gli interventi sulla viabilità e quelli per il potenziamento idrico, la ristrutturazione del monumento ai Caduti, l’adozione del Psc che “deve essere un atto immediato” perché dopo la primavera 2019 “non si è mosso di un centimetro”. Infine, Lagrotteria ha precisato che è prevista l’istituzione di un Assessorato per la gestione dell’area della Certosa e di Santa Maria del Bosco.

Contenuti correlati