Elezioni comunali. Ciccone vince a Dinami, Papillo si conferma a Gerocarne, Fuduli la spunta a Filandari, Amoroso conquista Polia

Previsioni della vigilia rispettate nei centri del Vibonese chiamati al rinnovo dei Consigli comunali.

Senza storia la partita a Dinami, dove, chiusa l’epoca Cavallaro-Ventrice, Gregorio Ciccone (“Le ali della libertà”) torna sindaco a (749 voti, 78,10%) prevalendo su Antonio Bruni (“Dinami rialzati”; 210 voti, 21,90%).
Netta anche la vittoria del censoriano Vitaliano Papillo a Gerocarne (“Siamo Gerocarne”) che tocca quota 882 voti (62,91%) e stacca Paolo Crispo (“Noi per i gerocarnesi”), che si ferma a 520 (31,09%).
Frastagliato il quadro e con ampia presenza femminile a Filandari dove Concettina Rita Maria Fuduli (“Con e per la gente”; 481 voti, 44,42%) la spunta su Mannina Grasso (“Il coraggio di cambiare”; 397 voti, 36,66%) e Francesca Antonio Artusa (“Insieme per Filandari”; 197 voti, 18,19%). Senza rilievo il risultato di Francesca Saccà (“Orgoglio e libertà”; 8 voti, 0,73%).
Chiaro poi il risultato a Polia dove Luca Alessandro (“Polia 18.0”; 210 voti, 34,04%) non ce la fa a contrastare Domenico Amoroso (“Insieme si può”; 398 voti, 64,51%). Residuali i 9 voti (1,45%) racimolati da Mario Teti (“Uniti per Polia”).

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento