E’ condizionata dalla ‘ndrangheta: il Governo scioglie l’ASP di Catanzaro

La conduzione dell'ASP sarà ora assegnata ai Commissari

Il Governo, accogliendo la richiesta avanzata dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, ha disposto che, per un anno e mezzo, sia sciolta l’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.

Il provvedimento, adottato nel corso della seduta odierna del Consiglio dei Ministri, è stato adottato a causa di “accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali”. La conduzione dell’ASP sarà ora assegnata ai Commissari.

Contenuti correlati