Due persone sorprese a smaltire illecitamente rifiuti speciali, incuranti dei danni che stavano arrecando all’ambiente

I Carabinieri della Stazione di Gallina, hanno denunciato un 40enne ed un 65enne sorpresi a smaltire illecitamente rifiuti speciali e materiale inerte, incuranti dei danni che stavano arrecando all’ambiente. Nella circostanza, i militari hanno sorpreso i due uomini a bordo di un escavatore intenti ad effettuare delle operazioni di sbancamento e livellamento di un terreno privato, sito in località Maldariti, al fine di sotterrare e smaltire un ingente quantitativo di rifiuti in assenza di qualsiasi autorizzazione.


All’esito dell’intervento, i Carabinieri hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria i due uomini per i reati di raccolta e smaltimento dei rifiuti senza la prescritta autorizzazione e hanno sequestrato l’area interessata ed il veicolo utilizzato per l’illecito scopo.
Nell’ultimo periodo, le segnalazioni alle Autorità di episodi di tale natura da parte di cittadini ormai stanchi di vedere il proprio territorio usurpato, hanno subito un incremento.
Trattandosi di provvedimento in fase preliminare, rimangono salve le successive determinazioni in fase dibattimentale.

Contenuti correlati